Indietro

DEPUTATI PDL: "TUTTI GLI ITALIANI E TUTTI GLI EUROPEI CONTRO LA CORTE DI STRASBURGO

12/11/2009

La Delegazione del PDL al Parlamento Europeo ha organizzato una conferenza stampa, cui hanno partecipato anche gli esponenti degli altri partiti italiani. Al centro della conferenza "l'ingiusta sentenza della Corte di Strasburgo".

Secondo l'On. Mario Mauro, capogruppo del PDL a Bruxelles, si tratta di una "sentenza astratta che non tiene conto dei contesti nazionali né della realtà dei singoli Paesi."

image id=42"La decisione della Corte di Strasburgo - ha aggiunto l'On. Vito Bonsignore, vice presidente del Gruppo PPE - è stata eleborata da una concezione di parte non in linea con il comune sentire del popolo italiano. Gli italiani, infatti - ha spiegato ancora Bonsignore -, non mi sembrano offesi dalla presenza della Croce nei luoghi pubblici. Tutt'altro, visto che il Crocifisso è da sempre simbolo di pace ed accoglienza, non certo di divisione".

Nel corso del dibattito, è stata presentata una petizione popolare, inviata al Presidente del Parlamento Europeo a difesa del Crocifisso, su proposta dell'On. Cristiana Muscardini.
Mentre l'On. Sergio Silvestris si è fatto promotore insieme ai colleghi Pdl, di una "Dichiarazione Scritta sulla libertà di esposizione in luoghi pubblici di simboli religiosi rappresentativi della cultura e della identità di un popolo". Documento sottoscritto anche dal Capodelegazione del PD, David Sassoli, dal Capo delegazione dell'UDC Magdi C. Allam, dal Presidente della Commissione Affari Costituzionali del PE Carlo Casini e dal Capo Delegazione della Lega  Nord Mario Borghezio.