Indietro

Bonsignore: "con NCD possiamo rompere la trasversalità della politica piemontese"

24/03/2014

Al primo incontro con i presidenti dei circoli del Nuovo Centrodestra le basi della prossima campagna elettorale


"La nostra linea politica deve essere di radicale cambiamento e di evidente discontinuità con le amministrazioni di centrosinistra". Così ha aperto l'incontro con i tutti i presidenti dei circoli NCD a Torino l'On. Vito Bonsignore, vice presidente del Gruppo PPE al Parlamento Europeo.
"Non è vero che Chiamparino e' stato il miglior sindaco d'Italia - ha aggiunto Bonsignore - perché ha lasciato una città povera, con un alto tasso di disoccupazione, con un basso tasso di istruzione media, con strade sporche e insicure e con un debito pro capite mostruoso".

Comune l'intenzione dei partecipanti di rompere con "gli accordi trasversali e gli sprechi economici e politici che hanno caratterizzato i politici piemontesi di questi anni".

"Grazie al coraggio e alla tenacia politica del nostro leader Alfano - ha aggiunto Bonsignore -, abbiamo la possibilità di dare una svolta politica, di offrire ai nostri cittadini una ventata di cambiamento sano. Vogliamo perciò scegliere alleanze forti, candidati onesti, leali ed entusiasti, disinteressati alle poltrone quanto interessati al benessere dei cittadini".

L'incontro si è concluso con la costituzione del primo forum dei presidenti dei circoli NCD del Piemonte: uno strumento dinamico "per avere un contatto diretto e immediato con la nostra base". Da qui "partiranno consultazioni e scelte condivise su programmi, alleanze e candidati per i prossimi appuntamenti elettorali".